Prestazioni

Il Centro, quale struttura autorizzata, accreditata e convenzionata con il SSN eroga molteplici prestazioni sanitarie per il recupero fisioterapeutico. L'ospitalità, la dedizione, la lungimiranza, permettono al Centro Tavolaro di affermarsi nel settore riabilitativo che conta con risultati e grande soddisfazione da parte dell'utenza

Rieducazione funzionale

La rieducazione funzionale ha lo scopo di recuperare l’efficienza funzionale di una parte corporea che ha subito patologie o alterazioni del movimento, in modo che tutto l’organismo possa affrontare e sostenere le sollecitazioni provenienti dall’ambiente sia interno che esterno.

Massoterapia

Il massaggio terapeutico grazie alla sua funzione rilassante, decontratturante, linfodrenante e antinfiammatoria, resta una delle più valide terapie nella risoluzione di molte patologie legate sia alle strutture muscolo scheletriche che a problemi viscerali. Inoltre la buona sinergia con la rieducazione posturale e respiratoria rende i benefici più stabili e duraturi.

Ultrasuoni

L’energia meccanica delle onde sonore, penetrando ad alte frequenze nei tessuti, determina un effetto meccanico termico chimico con conseguente produzione di calore. E’ particolarmente indicata nel trattamento di contratture e spasmi muscolari e nel riassorbimento degli edemi. Offre inoltre un effetto antalgico nelle artrosi e periartriti.

Magneto

Grazie alle caratteristiche dei campi magnetici pulsati a bassa frequenza, questa modalità, a scopo terapeutico e rigenerante, è riconosciuta come la tecnica indicata nel trattamento delle patologie ossee: fratture anche in presenza di mezzi di sintesi o protesi, morbo di Sudek (algodistrofia), nell’osteoporosi e per traumi, ematomi o lesioni muscolari. Ha la proprietà di accelerare la rigenerazione tissutale favorendo la scambio cellulare con effetto analgesico, riduzione flogosi e riassorbimento edemi.

Linfodrenaggio manuale

Il drenaggio linfatico manuale è una delicata tecnica massoterapica che ha lo scopo di favorire il drenaggio della linfa dalla periferia dell’organismo verso il centro. Si tratta di una metodica massoterapia unica nel campo dei massaggi. La sua caratteristica principale è quella di favorire e incrementare una naturale funzione del proprio organismo: il fisiologico drenaggio linfatico operato per mezzo della rete di capillari linfatici, linfangioni e vasi linfatici principali.

Il DLM ha come effetto principale l’azione antiedemigena: agisce sull’accumulo di fluidi nell’interstizio (acqua, ma soprattutto proteine), incrementandone il riassorbimento attraverso le vie linfatiche iniziali (reti capillari), e accelerando la linfa endovasale verso le stazioni linfonodali di riferimento, e infine verso il torrente ematico. Questo massaggio la stimola tramite manualità lente, ritmate e delicatissime con azioni antiedematose, rigeneranti dei tessuti, anti-cellulite, riduce i gonfiori, purifica.

Ginnastica posturale

Serve a correggere le alterazioni posturali dell’apparato osteo-articolare che sono tra le cause più frequenti delle affezioni dolorose del sistema muscolo-scheletrico.

La riabilitazione posturale globale è una particolare tecnica mirata a ristabilire l’equilibrio tra le varie catene muscolari, sia anteriori che posteriori.

Attraverso la sua pratica permette al corpo di abbandonare tutti gli atteggiamenti viziosi assunti nella vita quotidiana e dare la possibilità di correggersi e di riprendere coscienza del movimento del proprio corpo.

Logopedia

La logopedia si applica per i disturbi della voce (disfonia) compresa la rieducazione dei laringectomizzati, i disturbi determinati da cause organiche e funzionali, della pronuncia (disartria, afasia, agnosie, aprassie, dislalie e disordine fonologico) e della deglutizione (disfagia, deglutizione atipica), i disturbi della fluenza con particolare riguardo alla balbuzie, i disturbi dell'udito con particolare riguardo all'ipoacusia, i disturbi dell'apprendimento (dislessia, discalculia, disgrafia e disortografia), i disturbi da insufficienza e/o ritardo mentale e da demenza e i disturbi da inadeguatezza socio culturale ed affettive.

Onde d’urto focali e radiali

onde d'urto

Le onde d’urto sono degli impulsi sonori, caratterizzati da una particolare forma d’onda (rapido picco di pressione positiva, seguito da un’altrettanto rapida, ma minore, fase di pressione negativa), in grado di produrre una stimolazione cellulare meccanica capace di precisi effetti terapeutici. Gli ottimi risultati di questa terapia, ampiamente documentati dalla letteratura scientifica internazionale, hanno contribuito alla sua diffusione su scala globale. Questa metodica si rivela estremamente efficace nel trattamento di patologie “difficili” che non hanno ottenuto beneficio da altre terapie conservative (mediche, farmacologiche e/o fisioterapiche) o può rappresentare “l’ultima spiaggia” prima di un intervento chirurgico.

Le onde d’urto focali possono essere prescritte esclusivamente da personale medico e la loro somministrazione deve essere effettuata da un medico esperto che ne definirà anche le modalità di applicazione. Per quanto riguarda lo svolgimento di una seduta di onde d’urto, la calibrazione sulla sede di applicazione varia in base alla tipologia dell’apparecchiatura (elettro-magnetico, elettro-idraulico, balistico, ecc.). Molteplici sono le patologie che possono trarre giovamento dal trattamento con onde d’urto. In ambito ortopedico, il principale campo di applicazione della terapia con onde d’urto è rappresentato dalle patologie degenerativo infiammatorie dei tendini, in particolare nelle patologie a carico della cuffia dei rotatori a livello della spalla (con o senza calcificazioni), nell’epicondilite e nell’epitrocleite (rispettivamente “gomito del tennista” o “gomito del golfista”), nelle patologie del tendine rotuleo del ginocchio (“ginocchio del saltatore”) e nella fascite plantare (la cosiddetta “spina calcaneare” o “sperone”). Le patologie possono essere trattate sia in fase acuta che cronica.

Nei sistemi ad onde d’urto radiali (balistiche), l’onda d’urto viene generata mediante uno speciale manipolo a forma di pistola la cui canna è chiusa all’estremità da un tappo metallico contro il quale viene lanciato, mediante aria compressa a 4-5 bar di pressione, un proiettile d’acciaio. Dalla collisione si genera un’onda d’urto che, attraverso il tappo metallico, si diffonde espandendosi radialmente nella cute e nel primo strato sottostante di tessuto. I sistemi balistici possono essere utilizzati da operatore non medico (fisioterapisti) e vengono utilizzati soprattutto per la terapia del dolore. Le onde d’urto focalizzate sono invece di assoluta pertinenza medica e possono essere applicate solo da personale medico specializzato. Le onde d’urto radiali risultano molto efficaci per la cura e trattamento di piaghe, cellulite, fasciti plantari etc.

Idrokinesiterapia

L’Idrokinesiterapia è oggi considerata assolutamente fondamentale in fisioterapia e nella riabilitazione motoria. Grazie alla spinta antigravitazionale esercitata dall’acqua che favorisce il galleggiamento ed alla pressione idrostatica che trasmette un senso di protezione, la riabilitazione in acqua consente di effettuare esercizi e movimenti più precocemente e in totale sicurezza, riducendo notevolmente i tempi di recupero sia in tutte le patologie di colonna, quindi cervicalgia, lombalgia, ernia o protrusione, sia in tutte le problematiche articolari e muscolari di spalla, ginocchio, anca e caviglia. Con la riabilitazione in acqua si possono svolgere anche attività ricreative con importanti effetti non solo sulla mobilità, la propriocezione e il rinforzo muscolare, ma anche a livello psicologico.

Tecar Indiba

Tecar® (trasferimento energetico resistivo capacitivo - INDIBA ACTIV 902 E 801) è una terapia semplice e non invasiva: sollecita i meccanismi cellulari e incrementa l’attivazione dei naturali processi riparativi e antinfiammatori, agendo anche sugli strati più profondi. La sua azione si può indirizzare alle fasce muscolari e ai sistemi vascolare e linfatico, o più in profondità su tendini, articolazioni, legamenti, cartilagini e tessuto osseo.
È possibile effettuare l'applicazione immediatamente dopo un trauma o nella fase acuta di un processo infiammatorio, garantendo così buoni risultati in tempi molto rapidi; il dolore diminuisce sensibilmente già dalla prima seduta e si può associare alla terapia manuale o ad altre tecniche riabilitative.
La Tecarterapia® è particolarmente indicata per patologie riguardanti ginocchio, spalla, anca, caviglia, mani, colonna vertebrale, patologie dolorose infiammatorie osteoarticolari e muscolari, quali artrosi, lombalgie e sciatalgie, integrando l'intervento terapeutico nelle patologie osteoarticolari e muscolari cute e croniche.

Laser - Hilterapia

Il trattamento con laser permette di colpire con raggi di alta intensità le zone colpite da contusione o infiammazione. Il laser ha effetto antalgico, antinfiammatorio, biostimolante, decontratturante. E’ indicato in casi di tendiniti, distorsioni, contusioni, artrosi ed edemi. Il centro Tavolaro eroga inoltre particolari prestazioni di laserterapia (Hilterapia) grazie alla dotazione nel proprio parco macchine di un laser ad alta potenza di rilievo internazionale: Hero 3.0 (by Asalaser) che, grazie all’innovativo e brevettato impulso laser HILT (high intensity laser therapy) ad alta intensità, approvata dall’FDA (food vand drug Administration USA), è in grado di ottenere in breve tempo e con effetti prolungati la sua efficace azione biostimolante antinfiammatoria e antidolorifica, anche in profondità. I benefici della Hilterapia, sono validati da documentazione scientifiche.

Frems

Frems è una stimolazione elettrica di nuova generazione costituita da segnali elettrici biocompatibili generati da neuro stimolatori computerizzati e somministrati attraverso elettrodi transcutanei. Frems è l’unica neurostimolazione scientificamente validata ad esercitare un’azione di neoangiogenesi promuovendo il rilascio e la sintesi di VEGF e altri fattori di crescita. Frems è deputato alla cura e al trattamento delle radicolopatie (lombosciatalgie, cervicobrachialgie, sindrome miofasciale, sindrome del tunnel carpale).

Human Tecar Physio TT®

E’ un innovativo strumento di fisioterapia avanzata: infatti oltre ad intervenire sugli accumuli di grasso localizzati e quindi al recupero della forma e alla prevenzione nel senso più ampio, agisce sui problemi circolatori inducendo un aumento di alcuni gradi della temperatura tissutale. Si sviluppa così un microclima nella zona trattata dovuto all’incremento del microcircolo superficiale con conseguente miglioramento della circolazione ematica (e conseguente apporto di nutrimento e ossigeno) e linfatica con eliminazione dei liquidi e delle tossine in eccesso per un immediato effetto defaticante. Inoltre il risveglio della circolazione nelle zone interessate perdura e si mantiene anche oltre 24/48 ore dall’avvenuto trattamento. Pyisio TT si basa sul principio dell’incremento della temperatura locale sviluppato esclusivamente nella zona interessata attraverso l’applicazione di particolari fasce di avanzatissima tecnologia realizzate nel rivoluzionario “Resistance Tissue”, un tessuto/resistenza che diffonde omogeneamente (la temperatura rimane a 37° durante tutti i 45 minuti del trattamento) un leggero ed efficace calore. Il corpo reagisce con un aumento della circolazione sanguigna e si attiva il metabolismo in modo del tutto fisiologico. Il trattamento con Human Tecar Physio TT non provoca sensazioni fastidiose, al contrario è piacevole e rilassante.

HYdro Phisio

hphysio

Hydro Physio ( modello Lifestyle ) è un sistema idroterapico di rilievo internazionale, riferimento per la riabilitazione e il benessere inteso in senso globale: favorisce la vascolarizzazione, migliora la deambulazione, potenza gli atleti.
Tapis roulant ad alta tecnologia con possibilità di regolazione della temperatura dell’acqua - ( da 8° a 38° c) - e variazione della velocità del nastro rotante ( da 0.2 a 11 km/h ).
La disponibilità di jet di resistenza, consente di rendere più intenso il programma di allenamento impostato.
Di seguito i principali trattamenti di Hydro Physio in campo riabilitativo e nel benessere:
Lesioni alla Caviglia: La possibilità di riduzione del proprio peso corporeo fino al 60%, è particolarmente di aiuto nella riabilitazione e nel recupero degli infortuni della caviglia.
Ginocchio e Arti inferiori: Protesi di ginocchio, ricostruzione LCA e altre problematiche degli arti inferiori vengono migliorate grazie ai programmi di lavoro del treadmill in acqua.
Protesi d’Anca: I pazienti anziani con protesi d'anca usano HYDRO PHYSIO per iniziare la riabilitazione il più presto possibile. La gestione del dolore è migliore in acqua calda.
Stabilità / Perdita di Peso: L’allenamento in acqua consente un lavoro intenso a basso impatto, migliorando l’aspetto della salute e del fitness.
Lesioni Spinali: Nelle problematiche di lesioni spinali la bassa velocità del treadmill e l’acqua consentono al paziente di muovere i primi passi in modo controllato.
Cardiovascolare e Respiratorio: L’allenamento in acqua può migliorare la forza cardiovascolare. L’aumento della resistenza e della pressione sono i fattori chiave per questo miglioramento. La corretta temperatura corporea è un altro fattore importante. L’immersione migliora la forza della muscolatura respiratoria e l’efficienza cardiovascolare.
Neurologia: Pazienti con Stroke o Paralisi Celebrali, utilizzando HYDRO PHYSIO, possono muoversi in un ambiente di aiuto alla loro condizione. La terapia in acqua favorisce un miglior decorso della patologia.
Hydro Physio Lifestyle quindi, è indicato per atleti professionisti e riabilitatori professionali che vogliono ottenere alti livelli di allenamento e resistenza, riduzione dei tempi di allenamento, riduzione dei rischi di infortuni e ripresa dello sport in minor tempo in caso di infortuni.

Isocinetica Isoforce

L'isocinetica è una metodica utilizzata in riabilitazione ed in allenamento che permette, attraverso particolari attrezzature computerizzate, di misurare la forza espressa da un arto durante un determinato movimento. L'esercizio isocinetico è un esercizio muscolare compiuto a velocità angolare costante lungo tutto l'arco di movimento. In pratica, grazie ad un meccanismo di controllo idraulico o robotico, la velocità fissata non può essere aumentata dall'arto in movimento, permettendo al soggetto di sollecitare di più il muscolo per buona parte dell'escursione articolare. La caratteristica fondamentale dell'esercizio isocinetico è la "resistenza accomodante": la velocità del movimento è controllata, la resistenza prodotta dalla macchina isocinetica è proporzionale alla forza esercitata dal muscolo, in modo tale che un carico massimale possa essere applicato in ogni punto dell'arco di movimento. I

Inoltre le macchine isocinetiche sono fornite di un sistema di bio-feedback visivo, vale a dire la possibilità di controllare in tempo reale l'esercizio attraverso il monitor di un computer. L'isocinetica può essere efficacemente utilizzata sia per il potenziamento muscolare, sia per indirizzare con precisione l'allenamento di atleti evoluti verso uno specifico miglioramento delle loro capacità. Oltre alla riabilitazione delle patologie dell'apparato locomotore, molte società sportive effettuano dei test isocinetici a tutti i loro giocatori, sia a livello del ginocchio che della caviglia. Inoltre i test isocinetici sono molto utili anche a livello medico legale perché forniscono un dato quantitativo dell'eventuale danno subito da parte di un'articolazione.

Rieducazione funzionale tecnologica Tecnobody

Con il termine MJS si intende un approccio riabilitativo/valutativo attento sia all’aspetto puramente meccanico che neuro-percettivo della spalla. Consente una notevole libertà di movimento: il braccio del sistema Multi-Joint System, posizionato in parallelo all’arto del paziente, è infatti dotato di quattro gradi di libertà, consentendo al paziente di muoversi liberamente in uno spazio articolare tridimensionale, rilevandone contemporaneamente ogni singolo movimento. Permette un notevole controllo della forza poichè i tre assi di movimento sono regolati da tre differenti intensità modulate autonomamente per differenziare correttamente la modalità di intervento dei diversi distretti muscolari e per un perfetto controllo dell’esercizio motorio (per questo motivo è particolarmente indicato nella valutazione ortopedica della cuffia dei rotatori o la valutazione-riabilitazione sportiva).

La funzione LIGHT G consente di sgravare a livello articolare il peso del braccio permettendo al paziente, anche in fase acuta, di esplorare determinati spazi articolari in assenza di carico, simulando la metodica utilizzata nella riabilitazione in acqua.

Il sistema Pro kin è un sistema alternativo in grado di cambiare sostanzialmente l'approccio riabilitativo. Permette di valutare e mirare l'intervento riabilitativo: è possibile infatti visualizzare sul monitor del computer l’interazione paziente-pedana mobile. L'operatore può facilmente evidenziare anomalie funzionali, il controllo posturale del tronco in stazione seduta o ancora, il mantenimento della stazione eretta in condizioni di instabilità progressiva. Consente inoltre di valutare la sensibilità propriocettiva, intesa come valutazione della percezione che il soggetto ha del proprio atto motorio. La valutazione della sensibilità propriocettiva permette al terapista di capire se il paziente recupera gradualmente la percezione del proprio movimento: grazie a queste periodiche valutazioni il terapista può decidere di modificare il suo intervento riabilitativo: Inoltre la resistenza attiva della pedana mobile può essere modificata grazie ad un sistema di pistoni oleodinamici che consente al terapista di introdurre anche un lavoro muscolare, modificabile in funzione del carico di lavoro richiesto. Il sistema permette di intervenire con esercizi a carico programmato di un intervento riabilitativo a carico progressivo, molto utile soprattutto nella fase acuta post-traumatica, in cui non si vuole caricare eccessivamente le articolazioni ed accentuare eventuali stati infiammatori.

Il TBed è un innovativo sistema computerizzato di valutazione, diagnosi e trattamento, che rivoluziona il modo di concepire la classica seduta di fisioterapia. Si compone di lettino a quattro sezioni, pedana stabilometrica, pedana propriocettiva e sgabello per il controllo del tronco. Il lettino da semplice accessorio "passivo" diventa un sistema complesso "attivo" al servizio delle mani del terapista. La vera rivoluzione del TBed è il trattamento in feedback: ogni singola interazione terapista - paziente è visualizzata in tempo reale sul computer, così da poter regolare l'intensità delle manovre ed aver un controllo oggettivo del trattamento, anche da parte del paziente, che attraverso il monitor può gestire i movimenti che gli vengono proposti dal fisioterapista.

Visite fisiatriche
Il Fisiatra (Medico chirurgo specialista in Medicina e Riabilitazione) durante la visita, raccoglie l’anamnesi (storia clinica pregressa e recente), compie l’esame clinico e funzionale del paziente, stila la diagnosi che identifica la patologia e il danno funzionale che ne consegue. Identifica di conseguenza l’obiettivo terapeutico che si intende raggiungere (Progetto Riabilitativo) e gli strumenti terapeutici necessari (Programma Riabilitativo).

Esame elettroneuromiografico EMG
L'Elettromiografia (EMG) e l'Elettroneurografia (ENG) sono metodiche neurofisiologiche che vengono utilizzate per studiare il sistema nervoso periferico (SNP) dal punto di vista funzionale. Rappresentano un metodo affidabile in grado di dare informazioni sulla funzionalità dei nervi periferici e dei muscoli scheletrici. È inoltre un mezzo diagnostico che permette di inquadrare le malattie neurologiche del SNP riguardanti patologie a carico di radici nervose, plessi nervosi, nervi periferici, placca neuromuscolare e muscoli. Se l’esame neurologico evidenzia un deficit a carico del SNP, l’elettromiografia rappresenta un mezzo indispensabile per approfondire la diagnosi, soprattutto quando non sono chiare: la sede di lesione, l’entità ed il tipo di lesione.

Kinesiotaping

Il Kinesiology Taping è un nastro adesivo elastico con spessore e peso paragonabili a quelli della cute umana. Il tape non contiene farmaci o ingredienti chimici, è traspirante, resistente all’acqua e utilizzabile per più giorni fino a una settimana. Agisce sul corpo con un drenaggio costante 24 ore al giorno e, una volta tolto, non lascia residui sulla pelle.
Viene utilizzato per un bendaggio ad effetto bio-meccanico per il trattamento di:

  • disordini muscolari,
  • disturbi della circolazione sanguigna e linfatica,
  • per l’attenuazione del dolore,
  • per aiutare il riallineamento articolare.

Il beneficio principale è quello di sostenere i processi di guarigione corporei.

Metodo Snoezelen (esplorare-rilassare)

snoezelen

Questo metodo di origine olandese ha rappresentato un distacco radicale dalle attività terapeutiche tradizionali. Il metodo Snoezelen può essere utilizzato per stimolare, rilassarsi, calmare o tonificare, attraverso esperienze multi-sensory o singolo aspetto sensoriale, adattando l'illuminazione, l'atmosfera, i suoni ecc.
Campi di applicazione:

  • Persone con disabilità di tutte le età cognitive o psichiatriche
  • Autismo
  • Il controllo del dolore
  • Esiti da Ictus
  • Morbo di Alzheimer

Terapia occupazionale

La terapia occupazionale ritiene che la salute sia mantenuta quando le persone sono in grado di impegnarsi in occupazioni e attività che permettono la partecipazione, necessaria o desiderata, nella vita in casa, a scuola, al lavoro e nella collettività.

I terapisti occupazionali sono quindi interessati alla complessità dei fattori che favoriscono e rendono possibile la partecipazione delle persone in occupazioni capaci di promuovere la salute.

Psicomotricità

L'obiettivo della psicomotricità è quello di permettere l’integrazione armonica degli aspetti motori, funzionali, affettivi, relazionali e cognitivi, attraverso l’utilizzazione privilegiata dell’attività motoria. Il corpo, il movimento e l’azione sono gli elementi fondamentali per apprendere e operare sulla realtà.

La psicomotricità oltre che una pratica educativa, rieducativa e terapeutica mirata all'età evolutiva, ha dato un notevole contributo anche nella riabilitazione di neuropatologie nell'adulto, nello stimolare la vitalità negli anziani.

Aree di intervento:

  • ritardo sullo sviluppo psicomotorio
  • inibizione psicomotoria, instabilità psicomotoria, iperattività, maldestrezza, goffaggine
  • disturbi della percezione del sé e del vissuto
  • alterazione dello schema corporeo, distorsione dell'immagine corporea
  • disturbi di lateralità
  • deficit di attenzione
  • disturbo autistico
  • disturbi secondari ad Handicap
  • disturbi del carattere, del comportamento, della comunicazione e dell'apprendimento, della relazione.

Viene applicata anche in età adulta per le difficoltà di comunicazione interpersonale, i problemi neuropsicologici, i disturbi psicosociali e molto altro.

Terapie domiciliari

Le terapie domiciliari sono quelle cure sanitarie svolte direttamente a casa del paziente. Grazie alla professionalità e alla competenza degli operatori, il Centro Tavolaro effettua servizi di fisioterapia a domicilio che permettono al paziente di ricevere le cure indicate dai medici. Le terapie domiciliari, come quelle ambulatoriali, vengono svolte rispettando piani di recupero personalizzati, al fine di offrire la cura migliore per ogni singolo paziente. Le terapie domiciliari sono rivolte a chi non può raggiungere la struttura di c/da Matinelle a causa di barriere architettoniche delle proprie abitazioni, pazienti allettati, non autosufficienti o con gravi incapacità motorie. Per tale motivo il centro viene incontro a queste esigenze, assicurando tempi di attesa contenuti. E’ auspicabile comunque che il trattamento riabilitativo, ove possibile, possa proseguire poi all’interno dell’ambulatorio.

Riabilitazione del pavimento pelvico

Il pavimento pelvico è l'insieme dei muscoli che chiude inferiormente il bacino e che a seguito di vari eventi, come gravidanza o traumi, può subire riduzione della tonicità e causare incontinenza e/o dolore.
La riabilitazione del pavimento pelvico è indicata in caso di prolasso uterino, lombalgie pre e post gravidanza, problemi legati alla sessualità, incontinenza urinaria.

CENTRO TAVOLARO | SNC, Contrada Matinelle - 85057 Tramutola (PZ) - Italia | P.I. 01643330762 | Tel. +39 0975 354195 | Fax. +39 0975 354195 | info@centrotavolaro.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite